Monday, May 26, 2014

B2: GIUSEPPE VERDI



Completa con la forma corretta del passato remoto




Giuseppe Verdi (nascere)______ a Roncole, vicino a Busseto (nel Ducato di Parma), il 10 ottobre 1813 da una famiglia umile. Quando era ancora un bambino, il presidente della Filarmonica di Busseto, (accorgersi)_______ che il piccolo Giuseppe aveva un grande talento per la musica e gli (pagare)________ le prime lezioni private.
Verdi (cominciare)____________ a suonare nella chiesa di Busseto,ma poi (decidere)_______ di presentarsi al Conservatorio di Milano; non (riuscire) _________ tuttavia a superare l’esame di ammissione (per ironia della sorte, oggi quel conservatorio porta proprio il suo nome). Verdi non si (perdere)_______ d'animo, e con una borsa di studio del Monte di Pietà di Busseto (cominciare)_________ a ricevere lezioni private al teatro alla Scala.

Nel 1840 Verdi (fare)______ rappresentare al Teatro alla Scala la sua prima opera: Oberto Conte di San Bonifacio, ma (passare)_______ un periodo davvero triste e difficile: morirono prima i figli e poi in seguito la moglie Margherita. Verdi (dichiarare)________ che non avrebbe più composto musica; ma un giorno l’impresario della Scala, Bartolomeo Merelli, gli (consegnare)________ un libretto dalla storia interessante: era il Nabucco. In pochissimo tempo l’opera (essere)______ pronta ed (avere)__________ un successo clamoroso (1842).
L’opera successiva al Nabucco, I Lombardi alla Prima Crociata, fu un altro successo, sebbene duramente censurato dal governo austriaco, poiché, insieme al Nabucco, era stata rivisitata in chiave patriottica dagli italiani che volevano la libertà dall’impero asburgico.

Negli anni successivi Verdi (scrivere)_________ la cosiddetta trilogia popolare: Rigoletto, Il Trovatore e La Traviata.
Nel 1893, Verdi (dare) _______l’addio al teatro con la sua unica opera comica, il Falstaff; (passare)_________ gli ultimi anni della sua vita all’Hotel de Milan, dove (morire)______ il 27 gennaio 1901.


0 comments:

Post a Comment