Wednesday, October 29, 2014

C1: I FUNGHI, LE 10 REGOLE D'ORO


Leggi le informazioni. Poi leggi il testo. Scegli le informazioni presenti nel testo.





Ecco le 10 regole d’oro per non intossicarsi con i funghi, stilate dalla dottoressa Assisi, autrice della Guida del Ministero della Salute alla prevenzione delle intossicazioni:
- Non consumare funghi non controllati da un vero Micologo (il controllo è gratuito presso gli Ispettorati Micologici delle Asl). Non basta il consiglio di chi va a funghi abitualmente.
- Consumarne in quantità moderate.
- Non somministrare ai bambini.
- Non ingerire in gravidanza.
- Consumare solo in perfetto stato di conservazione.
- Consumare i funghi ben cotti, da crudi sono scarsamente digeribili se non addirittura velenosi. Ad esempio il comune chiodino è tossico se, prima di essere consumato, non viene prebollito per almeno 15-20 minuti.
- Sbollentare i funghi prima del congelamento e consumarli entro 6 mesi
- Non consumare i funghi raccolti lungo le strade, vicino a centri industriali e coltivati (potrebbero essere entrati in contatto con pesticidi).
- Non regalare i funghi raccolti, se non controllati da un micologo professionista.
- Nei funghi sottolio si può sviluppare la tossina botulinica.
(tratto da http://www.oggi.it/, per uso esclusivamente didattico)



1. Fidarsi solo di chi va a raccogliere i funghi abitualmente.

2. È sempre meglio non mangiare troppi funghi e non darli ai bambini.

3. Alcuni funghi si possono mangiare crudi.

4. Il micologo può controllare i funghi gratuitamente.

5. Se sei incinta puoi mangiarli, ma fai attenzione.

6. Cuocere bene i funghi prima di mangiarli.

7. Se i funghi sono stati controllati da un esperto allora si possono regalare.

8. I funghi congelati vanno mangiati dopo 6 mesi.

9. Non raccogliere i funghi che crescono lungo la strada.

10. Bisogna fare attenzione anche ai funghi sotto'olio.





0 comments:

Post a Comment