Monday, March 23, 2015

C2: I VINI ITALIANI "TAROCCATI"

Completa il testo con le parole adatte.
UNA sola parola per spazio. Livello C2

Dal Bordolino versione bianco e rosso con di bandiera tricolore al Meer-secco, ma ci sono anche il Barbera bianco prodotto in Romania e il Chianti fatto in California, il Marsala sudamericano e statunitense e il Kressecco tedesco le contraffazioni e imitazioni dei nostri vini e liquori più prestigiosi che complessivamente provocano perdite stimabili oltre un miliardo di euro sui mercati mondiali alle produzioni Made in Italy.

(...)Il fenomeno del falso vino «Made in Italy» - informa la Coldiretti - trova un impulso anche dalle opportunità di vendita la rete, dove è possibile acquistare pseudo vino ottenuto polveri miracolose contenute in wine-kit che promettono in pochi giorni di ottenere le etichette più prestigiose Chianti, Valpolicella, Frascati, Primitivo, Gewurztraminer, Barolo, Verdicchio, Lambrusco o Montepulciano.

Il vino in polvere può essere facilmente acquistato direttamente nei negozi di alcuni Paesi dell’Unione Europea, dalla Gran Bretagna alla Svezia dove è stato scoperto uno stabilimento di produzione. Fuori dall’Unione Europea, uno dei più grandi produttori di wine kit si trova in Canada e, con i marchi California Connoisseur, KenRidge, Cellar Craft, European Select, vende kit di Verdicchio, Chianti, Barolo, Amarone, Valpolicella ai - denuncia la Coldiretti - si è limitato aggiungere semplicemente l’aggettivo «style».
(tratto da http://www.lastampa.it, ad uso esclusivamente didattico)

Tuesday, March 17, 2015

PILLOLE DI ITALIANO COLLOQUIALE #17 - ROMPERE


Rompere (v. tran.)

Significato originale: Spezzare o rendere non funzionante

Significato colloquiale:
(1) Disturbare qualcuno.
(2) Annoiarsi.
(3) Interrompere un impegno.
(4) Superare l'imbarazzo.

Sinonimi:

(1) dare fastidio, dare noia, importunare, infastidire, scocciare, seccare.
(2) annoiarsi, stancarsi, stufarsi, tediarsi, scocciarsi.
(3) lasciare, interrompere, infrangere, smettere.

Frasi
:
Rompere(1)
Rompere  le scatole/gli zebedei (le palle//i coglioni/il cazzo (volg.)) (1)
Essere un rompiscatole (rompipalle/rompicoglioni (volg.)) (1)
Rompersi (2)
Rompersi  le scatole/gli zebedei (le palle//i coglioni/il cazzo (volg.)) (2)
Rompere con qualcuno (3)
Rompere qualcosa (la dieta, il patto, l'alleanza, il silenzio, gli indugi etc.) (3)
Rompere il ghiaccio (4)

Uso:
(...)
A:  "Ah, ti saluta Roberto"
B: "Ma chi? Il rompiscatole?"
A: "Perché dici questo?"
B: "Perché ogni volta che rompo la dieta e mangio un po'più del normale lui mi rimprovera...mi rompre sempre le palle!"
A: "Dai, lo sai che da quando ha rotto con la fidanzata non è' più lo stesso"
B:  "Lo so, e mi dispiace.. ma perché deve rompere proprio a me?? Non mi sembra il modo migliore per rompere il ghiaccio, visto che non abbiamo molta confidenza.."
A: "Anche tu hai ragione... Va bene, senti, io mi sto rompendo...ti va di andare al cinema?
B: "Volentieri!"
"

Sunday, March 15, 2015

C1: VA' DOVE TI PORTA IL CUORE

Completa con i verbi al congiuntivo imperfetto o trapassato.

(...)Buck adesso è qui al mio fianco. Mentre scrivo ogni tanto sospira e avvicina la punta del
naso alla mia gamba. Il muso e le orecchie sono diventati ormai quasi bianchi e sugli occhi,
da qualche tempo, gli si è posato quel velo che sempre si posa sugli occhi dei cani vecchi.
Mi commuovo a guardarlo. È come se qui accanto ci (essere) una parte di te, la parte che più amo, quella che, tanti anni fa, tra i duecento ospiti del ricovero, ha saputo scegliere il più
infelice e brutto.

(...)Se la guardavi da un lato sembrava uno chalet svizzero, dall'altro, con il suo grande oblò
centrale e la facciata del tetto a gradini, poteva essere una di quelle case olandesi che si
affacciano sui canali. Se la guardavi da lontano con i suoi sette camini di forma diversa
capivi che l'unico luogo in cui poteva esistere era una fiaba. Era stata costruita negli anni
Venti ma non c'era un solo particolare che la (potere) classificare come una casa di
quell'epoca. Il fatto che non (avere) un'identità mi inquietava, ho impiegato tanti anni per
abituarmi all'idea che (essere) mia, che l'esistenza della mia famiglia (coincidere) con le sue pareti.

(...)Nel libro che avevo comprato quella volta comunque c'era anche scritto che
i bambini che ricordano altre vite sono molto più frequenti in India e in Oriente, nei paesi in
cui il concetto stesso è tradizionalmente accettato. Non stento proprio a crederlo. Pensa un
po' se un giorno io (andare) da mia madre e senza alcun preavviso (cominciare) a parlare in un'altra lingua oppure le (dire) : «Non ti sopporto, stavo molto meglio con la mia mamma nell'altra vita». Puoi stare sicura che non avrebbe aspettato neanche un giorno per rinchiudermi in una casa per lunatici.

(...)Come sai, tua madre non morì subito, passò dieci giorni sospesa tra la vita e la morte. In
quei giorni le fui sempre accanto, speravo che almeno per un momento (aprire) gli occhi, che mi (dare) un'ultima possibilità di chiederle perdono. Stavamo sole in una stanzetta piena di macchine, un piccolo televisore diceva che il suo cuore andava ancora avanti, un altro che il suo cervello era quasi fermo.
(tratto da Susanna Tamaro, Va dove ti porta il cuore, Baldini e Castoldi, 1994)

Friday, March 13, 2015

FURTO AL SUPERMERCATO


Una scena divertente tratta dal film "Il Mostro" (1994) con Roberto Benigni. Buona visione!



Wednesday, March 11, 2015

A1: CARTOLINA DALL'ITALIA 2

Inserisci gli articoli determinativi o indeterminativi (il,lo,la, I', i, gli, le/un, uno, una, un').
Fill in the blanks with the appropriate determinative or indeterminative article.

???
Ciao Keith!
Domani vado con mio marito in Svizzera per riunione di lavoro, ma quando torno in Italia ci vediamo!
Sono contenta che tu ti stia divertendo! Hai visitato anche Napoli? Ci sono tante chiese meravigliose! mia preferita è basilica di San Francesco, e poi anche centro storico è magnifico! Ti consiglio di passarci giorno o due almeno, e di andare a vedere anche porto e Vesuvio.
Lo scorso anno sono andata a Napoli e Sorrento, e poi ho noleggiato macchina per andare a Pompei. prossima volta voglio andare anche a Capri, magari ci andiamo insieme!

bacione,

Claudia