Wednesday, April 1, 2015

CONGIUNTIVO PRESENTE E PASSATO


COME SI USANO: 
    1. AL POSTO DEL PRESENTE E DEL PASSATO PROSSIMO, PER ESPRIMERE OPINIONI, PENSIERI O SENTIMENTI PERSONALI (NON PER I FATTI!)
    Penso che Milano sia una citta interessante/Milano è in Lombardia
    Credo che il film sia stato interessante/ieri mattina sono andato in banca

    2. DOPO ALCUNE ESPRESSIONI IMPERSONALI E CONGIUNZIONI

    3. ALL'IMPERATIVO FORMALE (VEDI PAGINA IMPERATIVO)



    FORME DEL CONGIUNTIVO PRESENTE E PASSATO

    ESSERE - presente
    ESSERE - passato
    (che io) sia
    (che io) sia stato/a
    (che tu) sia
    (che tu) sia stato/a
    (che lui/lei) sia
    (che lui/lei) sia stato/a
    (che noi) siamo
    (che noi) siamo stati/e
    (che voi) siate
    (che voi) siate stati/e
    (che loro) siano
    (che loro) siano stati/e
    AVERE - presente
    AVERE - passato
    (che io) abbia
    (che io) abbia avuto
    (che tu) abbia
    (che tu) abbia avuto
    (che lui/lei) abbia
    (che lui/lei) abbia avuto
    (che noi) abbiamo
    (che noi) abbiamo avuto
    (che voi) abbiate
    (che voi) abbiate avuto
    (che loro) abbiano
    (che loro) abbiano avuto


    PRESENTE VERBI REGOLARI

    CANT-ARE
    VED-ERE
    SENT-IRE
    (che io) cant-i
    (che io) ved-a
    (che io) sent-a
    (che tu) cant-i
    (che tu) ved-a
    (che tu) sent-a
    (che lui/lei) cant-i
    (che lui/lei) ved-a
    (che lui/lei) sent-a
    (che noi) cant-iamo
    (che noi) ved-iamo
    (che noi) sent-iamo
    (che voi) cant-iate
    (che voi) ved-iate
    (che voi) sent-iate
    (che loro) cant-ino
    (che loro) ved-ano
    (che loro) sent-ano


     CI SONO MOLTI VERBI IRREGOLARI!!

    ANDARE: vada, vada, vada, andiamo, andiate, vadano
    VOLERE: voglia, voglia, voglia, vogliamo, vogliate, vogliano
    POTERE: possa, possa, possa, possiamo, possiate, possano
    DOVERE: debba, debba, debba, dobbiamo, dobbiate, debbano
    SAPERE: sappia, sappia, sappia, sappiamo, sappiate, sappiano
    DIRE: dica, dica, dica, diciamo, diciate, dicano
    STARE: stia, stia, stia, stiamo, stiate, stiano
    DARE: dia, dia, dia, diamo, diate, diano
    VENIRE:
    venga, venga, venga, veniamo, veniate, vengano
    FARE: faccia, faccia, faccia, facciamo, facciate, facciano
    BERE: beva, beva, beva, beviamo, beviate, bevano

    PASSATO VERBI REGOLARI

    CANT-ARE
    VED-ERE
    SENT-IRE
    (che io) abbia cantato
    (che io) abbia visto
    (che io) abbia sentito
    (che tu) abbia cantato
    (che tu) abbia visto
    (che tu) abbia sentito
    (che lui/lei) abbia cantato
    (che lui/lei) abbia visto
    (che lui/lei) abbia sentito
    (che noi) abbiamo cantato
    (che noi) abbiamo visto
    (che noi) abbiamo sentito
    (che voi) abbiate cantato
    (che voi) abbiate visto
    (che voi) abbiate sentito
    (che loro) abbiano cantato
    (che loro) abbiano visto
    (che loro) abbiano sentito

     Per i verbi irregolari e per l'uso di essere, confronta con il passato prossimo:
    io sono andato> che io sia andato
    voi siete partiti>che voi siate partiti
    io ho preso>che io abbia preso
    io ho lasciato>che io abbia lasciato



    1. PER ESPRIME OPINIONI, PENSIERI O SENTIMENTI PERSONALI (NON PER I FATTI!)Penso che Marco sia bravo.
    Ho paura che Francesca non possa venire.
    Non vedo l'ora che loro arrivino.
    Non sono sicuro/a che questa sia stata una buona idea.
    Voglio che Giuseppe mi telefoni domani.
    Sono contento/a che i nostri amici rimangano fino a lunedi.
    Mi dispiace che i nostri amici debbano partire domani mattina!

    Il congiuntivo si usa quando ci sono DUE soggetti diversi!

    (io) penso che (tu) sia intelligente.
    (loro) vogliono che (io) parta domani,
    (io) penso di essere intelligente (io)
    (noi) pensiamo di avere ragione (noi)


    Se vuoi utilizzare il futuro o il condizionale, il congiuntivo non è necessario!

    Es. Penso che il pacco arriverà domani
    Credo che tu dovresti rilassarti di più!


    Anche se stai esprimendo un'opinione, il congiuntivo NON si usa quando dici “secondo me”, "forse" o "probabilmente"!

    Es.
    Penso che il congiuntivo sia molto difficile.
    Secondo me il congiuntivo è molto difficile.
    Credo che questo sia il film di cui mi parlavi.
    Probabilmente questo è il film di cui mi parlavi.


    2. DOPO ALCUNE ESPRESSIONI IMPERSONALI E CONGIUNZIONI


    Il congiuntivo si usa dopo queste espressioni:

    È meglio che, è giusto che, è probabile che, si racconta che, si dice che, occorre che, bisogna che, succede che, basta che

    Es.
    È meglio che tu te ne vada
    Si dice che Franco sia stato un campione di boxe
    Bisogna che lei parta il prima possibile
    È probabile che domani piova

    Il congiuntivo si usa dopo queste congiunzioni:

    Affinché, purché, tranne che, a patto che, a condizione che, a meno che, malgrado, benché, sebbene, nonostante, in modo che, prima che, nel caso (in cui), 

    Es.
    Puoi chiamarmi la prossima settimana, a meno che tu non abbia notizie prima di allora.
    Prima che vada, volevo ringraziarzi.
    Malgrado sia nato in Inghilterra, non parla bene inglese.
    Nonostante abbiano studiato molto, non sono riusciti a superare l'esame.


     Il congiuntivo NON si usa con queste congiunzioni: Anche se, poiché (perché), dopo che

    Es.
    Anche se è nato in Inghilterra, non parla bene inglese.
    Questa sera non vengo al cinema, poiché (perché) ho molto da fare.


    ESERCIZI:
    B1: Vacanze e congiuntivo
    B1: Correre, congiuntivo o indicativo?
    B2: Festa a sorpresa

    GRAMMATICA:
    Imperativo


0 comments:

Post a Comment